Benefici fiscali per le persone fisiche

ART. 14, LEGGE N° 80/2005 Le liberalità in denaro, erogate da persone fisiche in favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale, sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del dieci per cento (10%) del reddito complessivo dichiarato, e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

In alternativa si potrĂ  ancora fare riferimento alla vecchia normativa

ART. 13, COMMA 1, LETTERA I-BIS) DEL D.P.R. 917/86 Dall'imposta lorda si detrae un importo pari al 19% delle erogazioni liberali in denaro per importo non superiore ai 2065,83 €, a favore delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (onlus)

ART. 10, COMMA 1, LETTERA G) DEL D.P.R. 917/86 Dal reddito complessivo si deducono i contributi, le donazioni e le oblazioni erogati in favore delle organizzazioni non governativa (ONG) di cui all'articolo 28 della legge 26 febbraio 1987 n°49, per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato.

N.B.: Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili fra di loro. La ricevuta rilasciata dall'ente beneficiario del contributo in contanti non è valida ai fini della dichiarazione dei redditi. Le erogazioni liberali in denaro, per essere detraibili o deducibili, devono essere effettuate tramite banca, ufficio postale o mediante gli altri sistemi di pagamento previsti dall'articolo 23 del D.Lgs. 9 luglio 1997, n. 241, ovvero carte di credito, di debito, prepagate, assegni bancari e circolari.

Ai fini fiscali è obbligatorio conservare la ricevuta del versamento.

Bonifico bancario: Ricevuta del bonifico rilasciata dalla Banca
Invio assegno bancario non trasferibile: Estratto conto della Banca in cui risulta l'addebito
Invio assegno circolare: Matrice dell'assegno e ricevuta rilasciata dalla Banca per il pagamento in contanti o quella dell'eventuale addebito in conto
Versamento in conto corrente postale: Ricevuta del versamento rilasciata dall'ufficio postale
Vaglia postale: Ricevuta del vaglia rilasciata dall'ufficio postale
Addebito sulla carta di credito: Estratto conto rilasciato dall'Azienda di Credito.