Progetti finanziati da:

 

Progetto: “Emporio della Solidarietà”

Finanziato dalla Fondazione Prosolidar  

 

Con il progetto, realizzato grazie al contributo di 53.000,00 euro della Fondazione Prosolidar, abbiamo voluto rafforzare la dimensione “comunitaria” dei servizi offerti dall’Emporio, sviluppando l’attività di sostegno in modo maggiormente professionale, confacente alle linee guida S.I.A. nazionali, potenziando l’approvvigionamento di derrate alimentari deperibili e implementando quelli di sostegno indiretto al reddito e di contrasto alla povertà, con servizi di inclusione attiva nel contesto socio-lavorativo del territorio.

A conclusione del progetto si sono concretizzati gli obiettivi che ci eravamo inizialmente posti e, precisamente:

- distribuzione di generi alimentari di prima necessitĂ  ad un determinato numero di famiglie povere e in difficoltĂ  socio- economica presenti nel territorio di Lecce e Provincia.

- Realizzazione di un impianto di video sorveglianza.

- Posa in opera di una cella frigorifero.

- Posa in opera di impianto elettrico e idraulico per la messa in funzione della cella frigorifero.

- Acquisto di un furgone refrigerato per il trasporto e stoccaggio di materie di prima necessitĂ  deperibili.

Con il raggiungimento di tali obiettivi abbiamo ottenuto un sensibile incremento del numero di  famiglie che usufruiscono dei diversi  servizi: quelli legati esclusivamente alla parte alimentare e  quelli collegati alle diverse forme di contrasto alle povertà, in particolar modo di inclusione sociale .

L’ammodernamento della logistica e della struttura ha fornito un contributo fondamentale all’ampliamento del numero di famiglie che possono accedere ai servizi forniti dall’Emporio.

I risultati complessivi raggiunti dal progetto sono stati i seguenti:

- Ampliamento della platea dei soggetti beneficiari assistiti dall’Emporio;

- Ampliamento dell’offerta quantitativa e qualitativa dei servizi;

- Ampliamento dell’offerta quantitativa e qualitativa dei prodotti alimentari;

- Incremento delle azioni di lotta e contrasto nei confronti dei fenomeni di povertà ed esclusione sociale attraverso il sostegno alla spesa alimentare di 1.367 famiglie.  

               


Con il progetto, avviato grazie al contributo di 50.000,00 euro del "Fondo di beneficenza ed opere di carattere sociale e culturale di Intesa Sanpaolo", abbiamo voluto rafforzare i servizi offerti dall' Emporio, implementando quelli di sostegno indiretto al reddito e di contrasto alla povertà, con serivizi di inclusione attiva nel contesto socio-lavorativo del territorio. Con l'implementazione dei servizi offerti dall' Emporio stiamo cercando di offrire una possibile concreta risposta ai problemi dell'occupazione delle persone, cadute in povertà a causa della crisi economica, attraverso i colloqui con gli operatori sociali che promuovono percorsi di selezione, orientamento, formazione e avvio all'impresa sociale dei soggetti svantaggiati e a rischio di esclusione sociale. Non mancano aspetti critici legati al problema-lavoro: per esempio, al termine delle fasi di assestement, per alcuni soggetti è difficile trovare immediatamente disponibili percorsi di formazione professionale, tirocini di inserimento o altre misure in grado di favorirne l'inserimento socio-lavorativo, anche se confidiamo in qualche opportunità attraverso i bandi F.E.S.R promossi da Programmi Operativi dell' Unione Europea. Per altri utenti, invece, in risposta alle loro richieste, stiamo già progettando ulteriori implementazioni del "Progetti Emporio", attraverso la realizzazione di quei laboratori artigianali produttivi, maggiormente richiesti durante i colloqui (come, ad esempio, falegnameria e restauro), capaci di offrire una sperimentazione in ambito lavorativo alle loro esigenze.

    

 .