Comunità Emmanuel

Comunità Emmanuel

La Comunità Emmanuel è organizzata in 6 Settori di Intervento: Famiglia, Disabilità, Dipendenze, Cooperazione e Impresa Sociale, Migrazioni e Sud del Mondo, Diakonia. Operando soprattutto con minori, adolescenti e giovani, la Comunità si è trovata impegnata in una grande sfida pedagogica, per la quale ha elaborato itinerari educativi, percorsi dell’anima, sentieri di liberazione, di guarigione, di crescita e di maturazione che, partendo dalla persona, l’accompagnino nella ricerca della verità e del senso della vita, nell'apertura agli altri, nella cultura della giustizia e della solidarietà, nella relazione con Dio.

Famiglia e Minori

Il Settore Famiglia e Minori rappresenta l’esperienza primaria della Comunità Emmanuel, nata proprio con una Casa Famiglia. Saper mettere vita con vita è stata, e rimane, la nostra prima specifica “professionalità”, integrata con altre specifiche professionalità propriamente tecniche e scientifiche. L’attività svolta rappresenta una risposta alla crescente fragilità familiare e coniugale, in cui spesso i bambini si trovano a essere vittime, avendo come fine la promozione di una cultura complessiva di tutela dei cittadini più deboli, ribadendo il valore dei loro diritti spesso negati.
Attualmente il Settore dispone dei seguenti servizi:
  • Centro di ascolto per le famiglie e servizi di sostegno alla famiglia e alla genitorialità “Laura Rossi”;
  • Tre Comunità educative per minori: “Villa Morello” – “Don Tonino Bello” – “Francesco e Matilde Micheli”;
  • Una casa famiglia per donne in situazioni di disagio socio-familiare: “Maranatha”;
  • Una casa famiglia per ragazze madri e donne in difficoltà “Il seme della speranza”;
  • Una Residenza estiva per minori in condizioni di disagio.

Salute mentale e disabilità

Nel nostro mondo globalizzato in cui una logica merceologica può emarginare e “bollare” come “campione senza valore” la persona malata, noi, portando il peso di un’umanità che perde la scala dei valori e di fa dio di se stessa, desideriamo, in nome del Dio che si è fatto uomo per amore, continuare a testimoniare, con la vita e nei fatti, l’accoglienza, l’amore e il perdono.
Accogliere il disagio mentale nella condivisione di ogni giorno, vuol dire per noi cominciare a perdonare ogni fallimento nelle relazioni; vuol dire accogliere il dolore e riattraversarlo insieme con maggiore consapevolezza e fiducia riprendendo con speranza discorsi interrotti… Proviamo a essere uomini e donne, proviamo a stare bene insieme, proviamo ad avere degli obiettivi, proviamo a lottare per raggiungerli, proviamo a lavorare, a volere una famiglia, una casa, degli amici, proviamo a costruire relazioni nuove, proviamo a ritagliare tra terra e cielo la scaletta per un copione nuovo tutto da vivere.

Dipendenze

Il Settore nasce nel 1982, in piena emergenza droga , per un pressante bisogno del territorio.
Oggi il Settore è composto da vari servizi presenti sul territorio nazionale (Piemonte, Lombardia, Lazio, Campania, Calabria, Basilicata, Puglia) e all’estero (Albania, Egitto, Ecuador).

  • Accoglienza residenziale per tossicodipendenti, anche con misure giuridiche, per persone con problemi e patologie alcool correlate, per progetti di intervento specialistico per la fase di disintossicazione, valutazione e diagnosi.
  • interventi per la prevenzione e la cura delle dipendenze da alcool, droghe, fumo, ludopatia ( gioco d’azzardo patologico e altri comportamenti compulsivi);
  • prevenzione, formazione, promozione del benessere e della salute;
  • ascolto, consulenza, sostegno, terapia individuale e di gruppo (non residenziale) per dipendenti da cocaina, ludopatia e designer drugs;
  • accoglienza residenziale per tossicodipendenti, alcolisti, polidipendenti
  • interventi medico-psico-educativi, attività terapeutiche individuali, di gruppo e familiari; counselling, e inserimento socio-lavorativo.

Amministrazione e Imprenditorialità Sociale

Fin dal 1981 per dare risposta al problema dell’inserimento socio-lavorativo dei ragazzi che terminavano il cammino psicopedagogico, la Comunità Emmanuel ha dato vita ad alcune cooperative.  Nel 1989 le cooperative attive erano cinque e si inserivano nell’ambito dei servizi e della produzione e lavoro. Dopo l’entrata in vigore della Legge 381/91, tutte le Cooperative hanno assunto la fisionomia di Cooperative Sociali e, nel 1997, per raccordare e dare migliore impulso al loro sviluppo, è nato il Consorzio Emmanuel. Esso raggruppa attualmente 11 Cooperative Sociali, è socio fondatore di “Reti Meridiane” un Consorzio di secondo livello che si connota quale struttura geo comunitaria per lo sviluppo dell’impresa sociale nelle regioni Puglia e Basilicata. Aderisce inoltre a livello nazionale al Consorzio Gino Mattarelli e a Federsolidarietà/Confcooperative.
Oggi il Consorzio Emmanuel è attivo in numerose iniziative finalizzate al recupero e all’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati:
  • corsi di formazione professionale
  • costituzione di nuove cooperative sociali
  • sviluppo di progetti di imprenditorialità sociale;
  • servizi alle persone appartenenti alle categorie svantaggiate per agevolarne l’inserimento nel mondo lavorativo;
  • azioni di consulenza e supporto.

Migrazione e Sud del Mondo

Costituitasi nel 1992, la Fondazione Emmanuel ha come compito istituzionale quello di promuovere, incoraggiare e sostenere, in tutte le forme possibili, le iniziative atte a creare le condizioni e fornire gli strumenti, per l’autopromozione dei popoli del Sud d’Italia, del Sud d’Europa, del Sud del Mondo, e promuovendo insieme la Giustizia, la Carità e la Misericordia umana e cristiana, orante e operosa in risposta alla miseria materiale e morale che affligge il mondo; con particolare attenzione verso i migranti e verso le popolazioni, vicine e lontane, che più soffrono gli squilibri del pianeta.

Diakonia

Ha l’obiettivo di radunare le attività e i servizi trasversali a tutti i Settori Emmanuel: servizi per la formazione, l’informazione, la promozione culturale, l’amministrazione e l’organizzazione gestionale.
Ricerca e formazione psico-socio culturale; Percorsi per coppie, famiglie, bambini, adolescenti, giovani, insegnanti, educatori, animatori, gruppi, associazioni, scuole, istituzioni, aziende, parrocchie e comunità cristiane.
Itinerari dello spirito e ricerca vocazionale, “eremi”, ritiri, esercizi spirituali, catechesi, veglie, pellegrinaggi.
emporio.png

Via della Ferrandina 1
S.P. Lecce/Novoli 73100 Lecce
Tel. 0832 351949 
Partita IVA: 04107220750
Codice Fiscale: 93002480759
Pec: emporiosolidale@postalcert.it

I nostri social

Copyright © Emporio della Solidarietà 2020. All Rights Reserved.

Search

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.